Aktuelles Land wechseln? Svizzera | Italiano

Termini e condizioni generali

VENDIAMO E SPEDIAMO

esclusivamente ai sensi dei seguenti termini e condizioni ed esclusivamente per le aziende. Queste si applicano anche a tutti i rapporti commerciali con i nostri clienti, salvo diversamente stabilito per iscritto; anche in caso di contratti di vendita verbali. L'acquirente riconosce i presenti termini e condizioni come vincolanti non solo per il presente contratto ma anche per tutte le transazioni future e rinuncia a far valere i propri termini e condizioni di acquisto. I termini e le condizioni dell'acquirente non sono contrattualmente applicabili in caso di nostro silenzio o di nostra consegna, ma devono essere confermati per iscritto, come nel caso di qualsiasi altro accordo divergente, per ogni singola transazione.

1. PREZZI

I prezzi dei nostri listini sono soggetti a modifiche e non costituiscono un'offerta. I prezzi concordati non sono vincolanti per gli ordini ripetuti. Si basano sui livelli salariali e sui costi di implementazione al momento della stipula del contratto. In caso di modifiche prima della data di consegna, avremo il diritto di rettificare i prezzi di conseguenza se intercorrono più di quattro mesi tra la stipula del contratto e la consegna. Se l'aumento del prezzo dovesse essere superiore al 10% rispetto al prezzo concordato, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto. Tutti i prezzi si intendono franco fabbrica o franco magazzino e sono soggetti all'imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge. Le consegne vengono effettuate all'acquirente previa fatturazione dei costi di trasporto e imballaggio, a meno che non sia stato stabilito il ritiro da parte dell'acquirente stesso. Le modalità di spedizione speciali (spedizione espressa, trasporto espresso, trasporto aereo) devono essere utilizzate solo su richiesta dell'acquirente e vengono fatturate separatamente.

2. CONDIZIONI DI PAGAMENTO

Se non diversamente concordato, tutte le fatture devono essere pagate in anticipo prima dell'invio. La detrazione dello sconto non è consentita per gli importi per i quali esistono crediti al momento del pagamento e i cui termini di pagamento sono stati superati. Durante il periodo di mora, il cliente dovrà pagare gli interessi sul debito a un tasso dell'8% superiore al tasso di base. Tuttavia, ci riserviamo il diritto di dimostrare e richiedere al cliente i danni causati da un ritardo nel pagamento. Gli assegni e le cambiali, queste ultime solo previo accordo, sono accettati solo in conto pagamento a fronte del rimborso dello sconto e delle spese bancarie. Non si garantisce la tempestività della riscossione o della contestazione. Circostanze che compromettono la solvibilità dell'acquirente o che rappresentano una compromissione delle sue condizioni finanziarie (ad esempio, assegni o cambiali non incassati e mancato pagamento di crediti dovuti per merci già consegnate) ci autorizzano a rendere esigibili tutte le fatture per merci già consegnate e a effettuare le consegne in sospeso solo dietro pagamento. Inoltre, siamo autorizzati a revocare il diritto di rivendita della merce consegnata con riserva di proprietà e a riscuotere i crediti. Il diritto di ritenzione dell'acquirente è escluso, a meno che non si basi sullo stesso rapporto giuridico. La compensazione da parte dell'acquirente è ammessa solo se la domanda riconvenzionale è accertata in modo incontestabile e giuridicamente vincolante.

3. RISERVA DI PROPRIETÀ

La merce consegnata rimane di nostra proprietà fino al completo pagamento di tutti i crediti derivanti dal rapporto commerciale. L'acquirente è autorizzato a rivendere la merce soggetta a riserva di proprietà nel corso di transazioni commerciali ordinarie dietro pagamento in contanti o con riserva di proprietà; non è autorizzato a disporne in altro modo, in particolare a trasferire in garanzia o a dare in pegno la merce. Al momento della rivendita, l'acquirente ci cede i suoi crediti derivanti dalla rivendita della merce sottoposta a riserva di proprietà, compresi i corrispondenti crediti derivanti da cambiali, con tutti i diritti accessori. Noi accettiamo questa cessione. Nel caso in cui la merce soggetta a riserva di proprietà venga venduta dall'acquirente insieme ad altra merce non proveniente da noi a un prezzo complessivo, la cessione dei crediti riguarderà solo l'importo da noi fatturato per la merce soggetta a riserva di proprietà inclusa nella vendita. Nel caso in cui i crediti dell'acquirente derivanti dalla rivendita siano inclusi in un conto corrente, l'acquirente cede a noi anche i suoi crediti derivanti dal conto corrente nei confronti del suo cliente. La cessione avviene per l'importo da noi fatturato per la merce soggetta a riserva di proprietà rivenduta. In caso di ritardo nel pagamento da parte dell'acquirente o di compromissione della sua situazione finanziaria o della sua solvibilità ai sensi del punto 2, saremo autorizzati, indipendentemente dall'esercizio di ulteriori diritti, a richiedere il reso della merce soggetta a riserva di proprietà a scopo di garanzia; ciò non costituirà un recesso dal contratto di vendita. L'acquirente dovrà consentire al venditore l'accesso alla merce soggetta a riserva di proprietà ancora in suo possesso. Per il reso della merce soggetta a riserva di proprietà, l'acquirente deve conservarla separatamente dalle altre merci e contrassegnarla come soggetta alla nostra riserva di proprietà. Siamo autorizzati a vendere la merce direttamente dopo aver fissato un termine per il pagamento. L'accredito della merce soggetta a riserva di proprietà sarà rappresentato dal ricavo ottenuto a cui sono stati sottratti i costi di realizzazione. Se il valore delle garanzie collaterali supera l'importo dei nostri crediti di almeno il 20%, su richiesta dell'acquirente svincoleremo le garanzie collaterali eccedenti l'importo dei nostri crediti. L'acquirente è tenuto a informarci dell'eventuale accesso di terzi alla merce soggetta a riserva di proprietà o ai crediti a noi ceduti, in particolare a causa di misure esecutive obbligatorie, e a sostenerci in ogni modo nell'intervento a sue spese.

4. TERMINE DI CONSEGNA

I termini di consegna indicati nei preventivi non sono vincolanti. Il termine di consegna indicato nella conferma d'ordine decorre dal giorno in cui l'ordine viene completamente evaso. Non garantiamo il rispetto di un termine di consegna, a meno che non sia stato espressamente indicato per iscritto come "data fissa". Un termine di consegna concordato sarà adeguatamente esteso in caso di forza maggiore e altri eventi imprevedibili quali, ad esempio, sommosse, guerre, embarghi, scioperi o ritardi nella consegna al fornitore e interruzione delle operazioni. Eventuali richieste di risarcimento danni da parte dell'acquirente a causa di ritardi o mancati adempimenti possono essere fatte valere solo se si può dimostrare che abbiamo agito con grave negligenza o dolo.

5. TRASFERIMENTO DEL RISCHIO

Il rischio passerà all'acquirente non appena la merce lascia il magazzino (ciò vale anche se è stato concordato il nolo prepagato) o, in caso di ritiro, non appena le merci sono state segnalate come pronte per la spedizione o il ritiro da parte nostra. Lo stesso vale se il luogo di spedizione non è il luogo di consegna. Tutte le spedizioni e i resi saranno effettuati a rischio dell'acquirente.

6. DIFETTI/RECLAMI MATERIALI BASATI SU DIFETTI

6.1    La qualità e le modalità di utilizzo previste sono riportate nelle schede supplementari (manuale dell'utente/guida di installazione e scheda tecnica). Queste schede (manuale dell'utente/guida di installazione e scheda tecnica) possono essere scaricate dalla nostra homepage. Inoltre, su richiesta, le forniamo ai nostri clienti. La modalità di utilizzo e la qualità/l'aspetto dei nostri prodotti non vanno oltre le descrizioni riportate nelle schede supplementari (manuale dell'utente/guida di installazione e scheda tecnica). In caso di fornitura difettosa, a nostra scelta eseguiremo prima una successiva prestazione specifica ovvero una riparazione o una fornitura sostitutiva.

6.2                   Se e nella misura in cui siamo obbligati per legge a rimborsare le spese necessarie per la rimozione del prodotto difettoso e l'installazione del prodotto riparato fornito ex novo esente da difetti, ci riserviamo il diritto di esaminare in ogni singolo caso se la rimozione e l'installazione possono essere eseguite da noi in modo più economico. In tal caso, siamo autorizzati a eseguirle noi stessi. Fatto salvo quanto sopra, ci riserviamo il diritto di rifiutare il rimborso delle spese se la rimozione del prodotto difettoso e l'installazione del prodotto riparato o fornito ex novo comportano costi sproporzionati.

6.3    Se la prestazione specifica successiva risultasse insoddisfacente, l'acquirente può in linea di principio richiedere una riduzione del prezzo o il recesso dal contratto a sua discrezione. In caso di non conformità di lieve entità, in particolare in caso di difetti marginali, l'acquirente non ha il diritto di recedere dal contratto. La mancata esecuzione di una prestazione specifica successiva o di una consegna sostitutiva equivale al rifiuto di una prestazione specifica successiva da parte nostra/del contraente a causa della sproporzione della prestazione specifica successiva e dell'inconcepibilità per l'acquirente/cliente.

6.4    L'acquirente deve controllare la merce entro tre giorni dal ricevimento della stessa. I difetti evidenti notati durante la corretta ispezione della merce devono essere denunciati per iscritto entro 8 giorni dalla consegna, mentre i difetti non evidenti e quelli non riscontrabili nel corso di una corretta ispezione devono essere denunciati per iscritto entro 8 giorni dalla scoperta; in caso contrario, la merce consegnata si considera approvata in conformità al contratto e si esclude la possibilità di presentare reclamo per difetti. La spedizione tempestiva consente di rispettare tale termine.

6.5    L'acquirente ha l'onere della prova per tutti i presupposti del reclamo, in particolare per quanto riguarda il difetto stesso, il momento della scoperta del difetto e la tempestività con cui viene comunicato il difetto. Sono esclusi i reclami per difetti di articoli usati. Se l'acquirente sceglie il risarcimento dei danni dopo il mancato adempimento della prestazione successiva, la merce dovrà rimanere all'acquirente se ciò è considerato ragionevole dall'acquirente stesso. Il risarcimento dei danni è limitato alla differenza tra il prezzo di acquisto e il valore dell'articolo difettoso. Ciò non vale se abbiamo causato la violazione del contratto intenzionalmente, per grave negligenza o in modo fraudolento. Le altre richieste di risarcimento danni sono disciplinate dal punto 7 dei presenti termini e condizioni. Il termine di prescrizione per i reclami dell'acquirente dovuti a un difetto esistente è di un anno dalla consegna della merce. Ciò non si applica se la legge vigente individua periodi più lunghi ai sensi dell'art. 438 par. 1 n. 2 BGB (Bürgerliches Gesetzbuch, Codice civile tedesco) (Edifici e materiali edilizi), dell'art. 445 b par. 1 BGB (Diritto di regresso) e dell'art. 634 a par. 1 n. 2 BGB (difetti di costruzione) o nel caso in cui si applichino termini più lunghi obbligatori ai sensi della legge tedesca sulla responsabilità dei prodotti (Produkthaftungsgesetz), in caso di violazione dolosa o gravemente colposa dell'obbligo da parte del Fornitore, in caso di occultamento fraudolento di un difetto e in caso di lesioni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute. Restano altresì impregiudicati gli eventuali diritti di rivalsa dell'imprenditore. Il recesso e la riduzione sono esclusi dopo la scadenza del termine di prescrizione. Qualora i reclami extracontrattuali per la fornitura di un articolo difettoso dovessero competere con le richieste di risarcimento danni per difetti, ai suddetti termini di prescrizione si applicheranno anche tali reclami extracontrattuali.

7. RESPONSABILITÀ

7.1    Le seguenti esclusioni e limitazioni di responsabilità si applicano anche alle rivendicazioni di natura extracontrattuale, nella misura in cui queste competono con i reclami contrattuali.

Sono escluse le richieste di risarcimento danni e di rimborso delle spese da parte dell'acquirente, indipendentemente dai motivi giuridici, in particolare per la violazione di obblighi derivanti dal contratto e da illeciti.

7.2    Questa esclusione non si applica,

  • in caso di danni causati intenzionalmente o per grave negligenza,
  • se e nella misura in cui abbiamo fornito una garanzia di qualità o di durata e il danno è dovuto alla violazione della garanzia;
  • se e nella misura in cui esiste un obbligo giuridicamente vincolante di rimborsare all'acquirente i costi ragionevolmente sostenuti per la rimozione dell'articolo difettoso e per l'installazione dell'articolo riparato o fornito ex novo privo di difetti;
  • in caso di negligenza lieve per danni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute e, in base alle seguenti disposizioni, per danni dovuti alla violazione di obblighi contrattuali sostanziali da parte nostra. Gli obblighi sostanziali sono quelli la cui esecuzione costituisce un presupposto per l'esecuzione del contratto e quelli su cui il cliente fa regolarmente affidamento e può fare affidamento. In caso di violazione colposa di obblighi contrattuali rilevanti, la nostra responsabilità - ad eccezione dei danni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute - sarà limitata ai danni tipici e prevedibili per noi al momento della stipula del contratto o della violazione del contratto.

7.3    Se l'acquirente è un commerciante o un imprenditore, le sue richieste di risarcimento danni in caso di negligenza lieve da parte nostra decadranno se non vengono fatte valere in tribunale entro un periodo di 3 mesi, dopo che le richieste sono state respinte da noi o dalla nostra compagnia assicurativa, con relativa comunicazione a noi o alla nostra compagnia assicurativa. Noi o la nostra compagnia assicurativa lo faremo presente all'acquirente in caso di rifiuto delle richieste di risarcimento.

7.4    Le esclusioni e le limitazioni di responsabilità si applicano anche alla nostra responsabilità per i nostri enti, dipendenti e agenti, nonché per la responsabilità personale di enti, dipendenti e agenti. La nostra responsabilità è limitata a un importo di 100.000 EUR in caso di danni causati da negligenza grave dei nostri agenti, che non siano rappresentanti legali o dirigenti.

7.5    Le esclusioni e le limitazioni di responsabilità di cui sopra non si applicano se esiste una copertura assicurativa sulla base di una polizza di responsabilità civile. Esse non si applicano altresì ai reclami ai sensi della legge tedesca sulla responsabilità del prodotto (Produkthaftungsgesetz), nella misura in cui esiste una responsabilità per danni alle persone e alle cose ai sensi delle norme obbligatorie di tale legge.

8. RESI

È escluso il reso della merce consegnata in conformità al contratto, salvo diverso accordo scritto. Siamo autorizzati a subordinare il reso al pagamento di una tassa di gestione.

9. VARIE

Si applica il diritto della Repubblica Federale di Germania. Se l'acquirente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, il foro competente esclusivo per tutte le controversie legali derivanti dal presente contratto, compresi i procedimenti relativi a cambiali e assegni, è Amburgo, Germania. Lo stesso vale nel caso in cui l'acquirente non ha un foro competente in Germania o se il suo luogo di residenza o di dimora abituale non è noto al momento dell'inizio dell'azione. Tuttavia, siamo autorizzati a intentare un'azione legale anche presso il foro competente dell'acquirente. Se l'acquirente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, il luogo di adempimento per la consegna, il pagamento e i reclami per difetti è Ahrensburg, Germania. Per essere efficaci, le modifiche o le integrazioni al presente contratto devono essere effettuate per iscritto. Ciò vale anche per l'annullamento della presente clausola. Se le singole disposizioni dei presenti termini e condizioni di vendita e di pagamento dovessero risultare inefficaci o incomplete, ciò non pregiudicherà la validità delle restanti disposizioni o del contratto stipulato con il cliente. Le disposizioni inefficaci o incomplete saranno invece sostituite o integrate da tali disposizioni più vicine allo scopo delle disposizioni inefficaci o incomplete.

 

Valido da 02/2018